Pagina iniziale Navigazione Contenuto Contatti Sitemap

21.03.2019:

Negli ultimi tempi si legge sempre più spesso di perdite di dati, o «data leak», da parte di negozi online, piattaforme di scambio e grandi portali Internet. Ma queste falle riguardano anche i dati d’accesso per i sistemi di e-banking?

Un caso nuovo quasi ogni settimana: le segnalazioni di dati d’accesso rubati o comunque compromessi si moltiplicano. Il problema riguarda i portali di notizie e i negozi, ma anche le case d’asta e i siti delle Borse.

Molti utenti finali hanno sempre più dubbi sulla sicurezza delle offerte Web. Anche se finora non si è a conoscenza di casi di acquisizione di password o altre informazioni sensibili di un istituto finanziario svizzero, è giusto chiedersi quale sia il grado di sicurezza del nostro accesso al sistema di e-banking.

C’è una buona notizia: la protezione degli accessi all’e-banking della vostra banca non è a rischio – fintantoché seguite un paio di regole di base per la gestione dei vostri dati.

Tra queste c’è l’uso di una password sicura, che non bisogna comunicare ad altri e che va salvata in modo cifrato. Non utilizzate mai la stessa password per l’e-banking e per altri servizi online, come la posta elettronica o i negozi Web. Infatti, se venissero compromessi questi ultimi, anche il vostro accesso all’e-banking non sarebbe più sicuro. Per non dover ricordare a memoria le password dei vari servizi è consigliabile utilizzare un password manager.

La struttura informatica delle banche svizzere è considerata sicurissima. È estremamente improbabile che l’attacco di un hacker provochi una fuoriuscita di dati – diversamente da quanto avviene ad esempio per i negozi online a basso prezzo della Cina. Piuttosto, i criminali cercano di indurre gli utenti finali a rivelare i propri dati d’accesso per mezzo di e-mail e siti Internet contraffatti. Quindi bisogna proteggersi anche dagli attacchi di phishing.

Non da ultimo, il vostro dispositivo andrebbe protetto con antivirus e firewall e aggiornato regolarmente per non dare ai cavalli di Troia (per l’e-banking) nemmeno una chance di impossessarsi dei vostri dati riservati.

I clienti delle banche svizzere, quindi, sono al sicuro dal furto di dati e di conseguenza dalle perdite finanziarie finché si prendono cura dei propri dati d’accesso. E con le nostre regole è più facile di quanto si pensi!

Aargauische KantonalbankAppenzeller KantonalbankBaloise Bank SoBaBanca del Ceresio SABanca del SempioneBancaStatoBank CoopBank LinthBanque CIC (Suisse)Basellandschaftliche KantonalbankBasler KantonalbankFreiburger KantonalbankBanque Cantonale du JuraBanque Cantonale NeuchâteloiseBanque Cantonale VaudoiseBerner KantonalbankBanca Popolare di Sondrio (SUISSE)Caisse d'Epargne Rivieracash zweiplusClientisCornèr Banca SAGlarner KantonalbankGraubündner KantonalbankHypothekarbank LenzburgJulius BaerLiechtensteinische Landesbank AGLuzerner KantonalbankMigros BankNidwaldner KantonalbankObwaldner KantonalbankPiguet GallandPostFinanceSchaffhauser KantonalbankSchwyzer KantonalbankThurgauer KantonalbankUBSUrner KantonalbankValiant Bank AGVontobel AGVP BankWalliser KantonalbankWIR Bank GenossenschaftZuger KantonalbankZürcher Kantonalbank

Non utilizziamo nessun tipo di cookie personale ma soltanto cookie di natura tecnica per migliorare l’esperienza utente. Utilizzando i nostri servizi si dichiara il proprio consenso al nostro utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni rinviamo alle nostre Avvertenze legali.
Ok